Contatore

Il 2019 della Filarmonica G.Puccini di Segromigno in Monte

Si chiude l’anno e come in tutte le associazioni si fanno i bilanci. Non ci sono però le due colonne con entrate/uscite ma una serie di ricordi che faranno scendere qualche lacrima di commozione o gonfiare il petto di orgoglio per quanto realizzato dalla nostra banda.

 

5 gennaio La Befana

L’anno 2019 è iniziato come al solito con un appuntamento fisso ovvero i canti della Befana. Nato tanti anni fa in corte diavoli su iniziativa di Antonio Chelini, Vinicio Michelini, Renzo Chelini ed altri la sera di Befana un gruppo di bandisti si ritrovava per suonare la musica della befana per le vie di piaggiori. Negli anni la tradizione si è evoluta ed adesso ad accompagnare l’arzilla vecchietta a portare carbone o caramelle sono i ragazzi della Giacomina. Anche quest’anno abbiamo raccolto un po’ di offerte che sono andata al Villaggio del Fanciullo di Lucca.

 

Rassegna Scuole di Musica a Borgo a Mozzano

Il 25 gennaio sempre con la Giacomina siamo stati invitati a partecipare ad una rassegna di bande giovanili a Borgo a Mozzano. Guidati dal Mauro Chelini gli oltre 40 allievi della banda si sono distinti in questa rassegna tenendo alto il nome della nostra filarmonica (tanto è che ci hanno invitato anche per il 2020).

Elezioni del consiglio direttivo

Il giorno 22 febbraio si sono svolte le elezioni per il consiglio direttivo della Filarmonica. Questi i consiglieri e queste le nuove (vecchie) cariche:

Consiglieri: Gisberto Franceschini (*), Pompilio Alessandri (*), Francesco Alessandri, Pietro Di Riccio, Mara Chelini, Mauro Chelini, Vincenzo Chelini, Filippo Ciucci, Silvano Di Nardo, Luigi Lorenzetti, Federica Martinelli, Michele Martinelli, Orlando Nutini, Elisa Paganelli, Dino Pellegrini, Lorenzo Petretti, Roberta Petretti, Andrea Petretti (*), Enrico Rosi, Giuliano Berti, Giacomo Chelini, Gabriel Petretti, Alessandro Giannotti

(*) già presidente della banda quindi membro di diritto del consiglio e Presidente onorario.

 

Presidente : Andrea Petretti

Vice Presidente : Francesco Alessandri, Piero di Ricco

Presidente Onorario: Pompilio Alessandri , Gisberto Franceschini

Tesoriere: Mara Chelini

Segretaria : Elisa Paganelli

 

Responsabile Divise: Roberta Petretti

Responsabile scuola di musica Mara Chelini e Roberta Petretti

Responsabile della logistica: Silvano Di Nardo

Responsabili della sede: Enrico Rosi e Vincenzo Chelini

Responsabile Pubbliche relazioni- rapporti con le istituzioni: Giuliano Berti

Archivista: Giacomo Chelini

 

La borraccia di Beppe Saronni

In Aprile la nostra banda fa la conoscenza del musicista Manolo Strimpelli che grazie ad un dolce ricordo del nonno coinvolge la nostra banda per un progetto musicale molto divertente.

Il nonno di Manolo Albertino Berti detto “Bertollo” era un grande appassionato di ciclismo e Manolo volendo ricordare il nonno, la sua passione per lo sport ed un suo grande interprete ha composto una canzone in onore di Beppe Saronni. Nella sua memoria da bambino era rimasta impressa l’immagine della banda che nel giorno del funerale aveva reso omaggio ad Albertino per cui per la canzone che mette insieme il nonno ed il ciclismo viene pensata con un arrangiamento bandistico che grazie alla bravura del nostro maestro Carlo Bardi prende forma. Si fanno le prove, si registra l’audio e di partecipa pure ad un video musicale! Una esperienza divertentissima che vedrà poi Manolo ospite anche di un nostro concerto d’estate.

 

 

La nuova Piazza Aldo Moro a Capannori

Il 26 aprile si inaugura la piazza Aldo Moro davanti al comune e la nostra banda è chiamata ad organizzare ed orchestrare la parte che coinvolge le bande ed i cori.

La manifestazione scorre liscia come l’olio grazie alla nostra supervisione e grazie soprattutto al fatto che il rapporto con le bande ed i cori del comune è veramente ottimo e collaborativo. Sono finiti i tempi delle liti e dei dispetti: insieme si collabora e le cose sono più belle!

 

Giugno: tempo di Corpus Domini

 

 

Giugno tempo di Corpus Domini. Da qualche anno il nostro Pievano Don Damiano Pacini ha impostato un calendario per le solenni celebrazioni del Corpus Domini in modo che ogni paese della comunità pastorale abbia la sua festa… ma la banda è una sola quindi la nostra filarmonica deve in questo mese fare un bel tour de force per poter onorare tutti gli impegni. Comunque non ci tiriamo indietro di fronte a questo impegno che trova un chiaro indirizzo anche nello statuto storico della nostra banda: “Articolo XV: La banda presterà servizio religioso obbligatorio alla solenne processione del Corpus Domini”.

 

 

I concertini nelle corti

Il 14 Giugno a Buriani..di sotto. Quest’anno i concertino nelle corti hanno un programma un po’ ristretto. Ci sarà infatti una data classica nelle corti, A Buriani appunto ed una ‘fuori confine’ a San Pietro a Marcigliano ma di questa ne parliamo dopo.

Putroppo salta la data in Piaggiori causa di forza maggiore: il CCN purtroppo non riesce a organizzare il mercato estivo e le serate in piazza per cui anche il ns appuntamento salta. Ci sarà però modo di rifarsi.

A Buriani invece il concertino nelle corti – che arriva quest’anno alla 36° edizione – si fa e come sempre è un momento di grande festa, di musica e di amicizia.

 

 

 

24 giugno 2019: ci lascia Pompilio Alessandri.

Oggi è un giorno molto triste per la nostra banda. Il 24 giugno 2019 ci ha lasciato il nostro presidente onorario Pompilio Alessandri. Non ci sono parole per descrivere la tristezza di questo momento ed il vuoto che Pompilio lascia nella nostra associazione. Pompilio è stato uno dei protagonisti della rinascita della nostra banda negli anni ‘80 e ‘90. Membro del consiglio e Presidente per ben 12 anni ha guidato la banda in periodi molto difficili da un punto di vista organizzativo e finanziario. Grazie alla sua gestione la banda è riuscita a tenere i conti in ordine e contemporaneamente migliorare la scuola di musica e proporre programmi musicali di pregio. Con il suo carattere equilibrato, serio ed onesto è sempre stato un punto di riferimento per tutti: dai più giovani ai veterani. Negli ultimi tempi non riusciva ad essere fisicamente presente ma si teneva costantemente informato delle vicende della banda e dell’operato dei suoi ragazzi. Siamo sicuri che continuerà a seguirci con lo stesso amore e passione che in questi anni ci ha donato ed a lui dedicheremo ogni nota dei nostri prossimi concerti.

 

 

29 Giugno 2019. Ciao Arturo!

A distanza di pochi giorni un altro lutto colpisce la nostra banda. È andato avanti Arturo Napoli. Storico componente della nostra banda da qualche anno non suonava più perché alcuni problemi di salute non glielo consentivano; ma era sempre comunque presente fra il pubblico ad ogni nostro concerto. Arturo era un grande appassionato e conoscitore di musica oltre alla filarmonica ha frequentato anche il coro di Camigliano.

 

 

7 luglio: Sussurro gentile

L’appuntamento clou della nostra programmazione quest’anno è un concerto molto ambizioso.

Si tratta di mettere in scena una sorta di confronto fra 4 interpreti fra loro diversi: due cantanti lirici e due cantanti moderni: Enrico Nenci, Mirella di Vita, Sara Bergamini e Alessandro Vaniglio.

Il programma è studiato nei minimi dettagli: omaggio all’opera, alla canzone popolare napoletana, alle colonne sonore alle canzoni pop.

Lo scenario è quello del piazzale della pieve di Segromigno in Monte tirato a lustro ed illuminato come un grande palco di Central Park.

Dicevamo gli interpreti Mirella Di Vita ed Enrico Nenci per le parti più ‘classiche’ legate all’opera ed al melodramma e Alessandro Vaniglio e Sara Bergamini per la parte più leggera da rivista o avanspettacolo. Il programma infatti prevedeva una sorta di sfida a suon di canzoni d’amore fra i vari generi: Tosca con “Vissi d’arte”, Il Trovatore con “Ah si ben mio”, La cavatina di Rosina dal Barbiere oltre al già citato “Donna non vidi mai” da Manon. Sull’altro versante Sara ed Alessandro si sono cimentati con canzoni classiche quali “Malafemmena”, “The man I love” spaziando anche nella rivista con “Ciccio Formaggio” e “Lily Kangy”. Un mix Allegro, tragico, popolare, ironico che nelle quasi due ore d concerto non ha mai fatto mancare la tensione emotiva ed il coinvolgimento da parte del pubblico.

A conclusione della serata una perla strumentata dal maestro Carlo Bardi che oltre ad essere un grande direttore di banda è anche un fine compositore ed arrangiatore. Con la sua maestria ha plasmato la banda rendendola un docile quanto efficace strumento di accompagnamento dei cantanti. Per l’ultimo brano dicevamo una fantasia di canzoni che hanno visto sul palco la presenza contemporanea dei quattro interpreti più uno: anche i bandisti infatti sono stati impegnati nel cantare il ritornello della canzone iniziale del medley dal titolo “Così l’amor’. Alle note della cavalcata finale del brano “Dove stà Zazà” tutto il pubblico in festa a battere le mani ed a cantare per tributare il giusto riconoscimento componenti della filarmonica, al suo maestro ed agli ottimi cantanti.

 

 

 

 

Luglio-Pandora: un binomio vincente

Non facciamo nemmeno in tempo a riprenderci dalle fatiche del concertone in piazza che si riparte con la rassegna di Pandora.

Al secondo anno della manifestazione le cose sono un po’ più rodate e si riesce a mettere insieme diversi appuntamenti che riscuotono un gradissimo consenso da parte dei segromignesi.

Cinque le serate organizzate in piaggiori: la commedia con la compagnia “de suonati”, la serata con il teatro dal titolo “ma stasera non ci doveva essere…”, l’esibizione della bana e delle majorettes di Colle di Compito, la serata Jazz con la Saxofonia e la serata di magia con gli Al Quadro.

Cartellone molto ricco e variegato nell’originale contesto del parco di Pandora. Al secondo anno già un classico che speriamo possa ripetersi per molti anni ancora

 

 

San Pietro a Marcigliano

 

La sera del 20 Luglio da San Pietro si gode di una vista senza uguali. Il panorama è stupendo ma anche volgendo gli occhi alla chiesa lo spettacolo non è da meno.

 

 

La banda in pompa magna che accompagna il coro parrocchiale di San Pietro diretto da Roberta Carignani. Il programma di canzoni popolari dal titolo “il tempo e le canzoni” offre al pubblico un paio d’ore di assoluto divertimento che raggiunge l’apice anche grazie alla partecipazione straordinaria di Manolo Strimpelli che esegue accompagnato dalla banda il brano “La borraccia di Beppe Saronni”.

Agosto – Il campeggio della Giacomina

Siamo finalmente ad Agosto tempo di vacanze, anche alla banda si parte per il campeggio all’Alpe di S.Antonio. Vacanza ma fino ad un certo punto!

Appuntamento ormai tradizionale per gli allievo della scuola di musica che aspettano con trepidazione di partecipare ai quattro giorni di full immersion nella musica.

Capitanati da Mauro Chelini, Roberta Petretti, Mara Chelini, Alberto Petretti ed Andrea Petretti; ben nutriti da Luciana Bianchi e Stefania Orselli (con il supporto di Veralba Carta) i 48 allievi della banda sono partiti alla volta della casa di proprietà della parrocchia ai piedi della Pania.

Li per 4 giorni si sono cimentati in prove musicali, prove di sfilata, gare di canto e recitazione, partite di pallone, passeggiate nei boschi, partite a carte, scherzi e giochi a non finire.

Gran finale la S.Messa celebrata da Don Damiano (e accompagnata con canti e musiche dei ragazzi della banda) ed il concerto finale seguito da una pantagruelica merenda!

Con queste esperienze si cementano le amicizie, il gruppo, la capacità di stare insieme e collaborare per un obiettivo comune!

 

 

Concerto per la festa della S.Croce – 14 settembre

Per i secondo anno consecutivo siamo stati invitati dalla amministrazione comunale di Lucca ad organizzare assieme alla associazione “laboratorio Brunier” un concerto in occasione della festa di S.Croce.

Nella spettacolare piazza S. Michele con la partecipazione del soprano Maria Bruno e del Tenore Kentaro Kitaia la nostra banda ha portato in alto il nome di Segromigno in Monte.

Tantissimo il pubblico che si è fermato in piazza ad ascoltare le musiche proposte dalla nostra banda che diretta magistralmente da Carlo Bardi, ha eseguito un ricco programma non mancando di tributare un doveroso omaggio a Giacomo Puccini.

Ah… ovviamente la sera precedente abbiamo partecipato alla solenne processione di S.Croce come ormai facciamo abitualmente da anni.

 

 

13 ottobre San Martino in Freddana

Il parroco di San Martino in Freddana è un grande amico della filarmonica. Oltre a chiamarci per la processione per la S.S. Beata Vergine del Rosario quest’anno ha voluto organizzare anche un concerto dedicato all’arma dei Carabinieri.

Per questo concerto la nostra banda ha preparato un programma musicale ad hoc con l’inserimento di alcuni brani di gran pregio come la composizione originale per banda scritta dal maestro Vincenzo Borgia “Memore Splendore” dedicato al generale dei carabinieri Carlo Alberto Dalla Chiesa. Assieme alla banda si è esibita anche il soprano Maria Bruno che ha eseguito fra le altre la preghiera “Salve Regina” di Giacomo Puccini.

 

3 Novembre : il tempo delle canzoni

Grande pallino di Maurizio Ferroni e dell’associazione per San Pietro e la salvaguardia della memoria. Per questo è stato impostato un progetto con i ragazzi delle scuole medie per ricordare la fine del primo conflitto mondiale e per non perdere il ricordo di tante esperienze e testimonianze legate a quel periodo. Il concerto ha visto protagonisti i ragazzi della scuola si musica che assieme al coro di San Pietro hanno proposto un programma di canzoni popolari legate al ricordo del dolore e della sofferenza legata ai conflitti bellici. Il concerto ha visto poi anche l’esibizione dei ragazzi delle scuole medie di Lammari dirette dal maestro Antonio Cipriani e si è concluso con una bella esecuzione congiunta del Canto degli Italiani.

 

 

26 dicembre 2019

Si arriva quindi alla fine dell’anno che per noi della banda coincide con la realizzazione del tradizionale concerto di S.Stefano. Concerto che si tiene nella nostra splendida pieve e che quest’anno ha visto la partecipazione del mezzosoprano Margherita Rotondi. La presenza e la caratteristica della voce di Margherita ha permesso alla nostra banda di poter proporre anche qualche brano inusuale per il nostro repertorio come “il lamento di Didone” o la cabaletta “Di Tanti Palpiti” dal Tancredi di Rossini. Il pubblico ha davvero apprezzato tanto il programma perché accanto ai su citati brani il maestro Bardi ha proposto anche canzoni celebri di Natale e una sua composizione di ninna nanne natalizie: una vera perla musicale.

La banda si è comunque divertita grazie alla fantasia di operette, ad un brano per Xylofono solista (con Elisa Lencioni e Federica Martinelli da soliste) e soprattutto con la prima suite in Mib di Gustav Holst per banda militare!

 

 

 

 

Elenco servizi 2019

 

Sabato 5  Gennaio Canti della Befana Segromigno Monte ore 18.00
Sabato 26 Gennaio Rassegna Scuole di Musica Borgo a Mozzano ore 21.00
Sabato 26 Aprile Inaugurazione Piazza Comune Comune Capannori ore 11.00
Sabato 27 Aprile Processione S.Zita – Monsagrati Alto ore 18.00
Domenica 28 Aprile Processione S.Andrea in Caprile ore 17.00
Domenica 5 Maggio Processiona SS.Annunziata Segromigno Monte ore 20.30
Giovedi 30 Maggio Saggio scuola musica Sale Parrocchiali ore 21.00
Venerdi 14 Giugno Concertino in paese Loc. Buriani ore 21.00
Domenica 16 Giugno Processione Corpus Domini Segromigno Monte ore 18.00
Giovedi 20 Giugno Processione Corpus Domini Segromigno Piano ore 21.00
Domenica 23 Giugno Processione Corpus Domini S.Colombano ore 18.00
Domenica 30 Giugno Processione Corpus Domini Camigliano ore 18.00
Domenica 7 Luglio Concerto Segromigno Monte Sul Piazzale della Chiesa ore 21.00
Sabato 20 Luglio Concertino con Coro S.Pietro S.Pietro davanti alla Chiesa ore 21.00
Venerdi 13 Settembre Processione S.Croce Lucca ore 20.30
Sabato 14 Settembre Concerto Pza S.Michele Lucca ore 18.00
Domenica 15 Settembre Processione Festa Madonna Segromigno Piano ore 19.00
Domenica 13 Ottobre Processione e Concerto S.Martino in Freddana ore 17.00
Venerdi 1 Novembre Processione Ognissanti Segromigno Monte ore 11.00
Domenica 3 Novembre Concerto Giacomina Segromigno Monte ore 17.30
Domenica 24 Novembre Festa S.Cecilia Chiesa Segr Piano ore 10.30
Giovedi 26 Dicembre Concerto di Natale Segromigno Monte ore 16.30

 

 

 

 

Concerto di S.Stefano 2019

 

Si è tenuto il 26 dicembre il concerto di S.Stefano organizzato dalla filarmonica Giacomo Puccini di Segromigno in Monte in collaborazione con l’amministrazione comunale di Capannori.

A portare i saluti dell’amministrazione il consigliere comunale Guido Angelini che ha aperto il concerto portando i saluti e gli auguri suoi personali, del sindaco e del consiglio comunale sottolineando quanto sia importante l’attività della banda che catalizza e coinvolge fra le sue fila numerosi giovani.

Il concerto si è tenuto nella suggestiva cornice della pieve romanica del XII secolo dedicata a San Lorenzo che per l’occasione era gremita completamente decretando quindi un grandioso successo in termini di partecipazione.

Le tante persone presenti non si saranno sicuramente annoiate perché il programma proposto dal direttore Carlo Bardi è stato incredibilmente ricco con numerosi spunti di originalità.

Le prime note del primo brano intonate dai potenti ma educati ottoni della banda hanno subito fatto capire di che pasta i musicisti di Segromigno sono fatti: le note della “First suite in Eb” di Gustav Holsts per banda militare infatti hanno subito scaldato gli animi degli spettatori. Il brano infatti scritto appositamente per banda riesce ad esaltare sia le caratteristiche ritmiche e potenti delle sezioni degli ottoni e delle percussioni ma anche i temi delicati e sognanti dei clarinetti e dei sassofoni. Il finale infuocato della marcia ha suscitato una vera e propria ovazione al termine del primo pezzo… ed era solo l’inizio.

Ad impreziosire il pomeriggio musicale – ospite della filarmonica – il mezzosoprano Margherita Rotondi. Giovanissima ma già con una notevole carriera da solista la Rotondi si è calata nella parte della protagonista del concerto assieme alla compagine segromignese e dopo un delizioso e natalizio “Astro del Ciel” ha deliziato i gusti più raffinati con l’aria “il lamento di Didone” del compositore inglese Henry Purcell. Tutti gli arrangiamenti dei brani per voce e banda sono stati realizzati dal maestro Bardi che con grande sapienza sa dosare l’esuberanza degli strumenti della banda riconducendoli sia a docili e delicati compagni di viaggio quando devono accompagnare la voce che a formidabili protagonisti quando possono esprimersi liberamente. 

Come detto il programma non ha lasciato un attimo di respiro ai presenti e le sorprese sono succedute senza soluzione di continuità. Quarto brano in programma “Magic Mallets” una polka per Xylofono, Glockenspiel e banda: soliste di eccezione Elisa Lencioni e Federica Martinelli che si sono prese con grande personalità il palcoscenico ed hanno dato una grandissima prova del loro virtuosismo. Girl power allo stato puro, da sottolineare come Elisa e Federica oltre a suonare nella banda sono anche le insegnanti della classe di percussione della scuola di musica della filarmonica: scuola di musica gratuita ed aperta a tutti con classi di Clarinetto, Saxofono, Tromba e ottoni, Corno, Flauto, musica di insieme, teoria musicale e solfeggio.

Tornando al concerto ed alle perle musicali che l’hanno caratterizzato è stata la volta di una esecuzione veramente speciale: dal Tancredi di Rossini la cabaletta “di tanti palpiti” che la voce calda, Agile e versatile di Margherita Rotondi ha esaltato in modo esemplare.

Il classico di Natale “Hark! The Harald Angel Sing” di Mendelson ha preceduto una divertentissima fantasia di operette che ben si adattano al periodo festoso che stiamo attraversando.

Con “Puer Natus” il maestro Bardi ha voluto mettere insieme una bella storia di Natale ricordando la festa della nascita di Gesù Bambino come veniva festeggiata da bambino assieme alla sua famiglia sulle colline dell’appennino Tosco-Romagnolo nel comune di San Piero (provincia di Forlì-Cesena). Una raccolta di delicate ninne nanne di carattere natalizio cantate con trasporto da Margherita Rotondi con qualche intervento ‘corale’ degli strumentisti della banda che si sono cimentati per questa occasione anche con il canto!

Il Finale del concerto è stato poi dedicato al Natale con una fantasia dal titolo “Notte di Natale” e con il classico “Cantique de Noel” che – applauditissimo – ha sancito la fine del concerto al netto dei bis che sono stati a gran voce richiesti ed eseguiti dai generosi musicisti segromignesi anche dopo quasi due ore di concerto!

A salutare il pubblico anche il parroco di Segromigno Don Damiano Pacini che ha sottolineato l’importanza ed il valore sociale che la banda espleta sul territorio.

“Stanchi ma felici” con queste parole il presidente della filarmonica Andrea Petretti ha commentato al termine del concerto “Mi fa molto piacere la grande partecipazione della gente che anche quest’anno ha riempito la nostra bella pieve. L’aspetto che mi preme sottolineare è la singolarità del programma che abbiamo proposto e di come questo sia stato molto apprezzato anche da chi non è avvezzo a certi stili musicali. Alla fine la considerazione è che la musica quando è bella arriva al cuore anche al primo ascolto. Poi con una interprete d’eccezione come Margherita Rotondi il compito è ancora più facile. Un grande ringraziamento lo voglio fare al nostro maestro Carlo Bardi che ormai è con noi da 12 anni: grazie alla sua grandissima passione per la musica per banda ci dona ad ogni concerto quando una sua composizione originale scritta per noi, quando un arrangiamento di un brano classico, quando – come in questo concerto – un ricordo prezioso della sua incredibile storia di musicista.

Ora ci riposiamo qualche giorno ma il 5 gennaio saremo per le vie del paese ad accompagnare la befana dai bambini e per raccogliere offerte – come facciamo assieme agli abitanti di Corte Diavoli – per il Villaggio del Fanciullo di Lucca.”

Sussurro Gentile – Concerto d’estate 2019

Ha fatto registrare una grandissima affluenza di pubblico il concerto organizzato dalla Filarmonica Giacomo Puccini di Segromigno in Monte che si è tenuto domenica 7 luglio 2019 sul sagrato della pieve di San Lorenzo a Segromigno in Monte.

Oltre 500 spettatori entusiasti hanno sottolineato con grandi applausi il loro apprezzamento per il ricercato programma proposto dal complesso segromignese.

Il concerto si è aperto con un toccante ricordo fatto dal presidente Andrea Petretti per il lutto che ha recentemente colpito la filarmonica ovvero la scomparsa del presidente onorario Pompilio Alessandri e di Arturo Napoli storico componente della filarmonica. Non senza commozione sono stati ricordati tutti i componenti della filarmonica che dal corso della sua fondazione – ben 134 anni fa – sino ad oggi hanno permesso a questa realtà di diffondere educazione e cultura musicale ai giovani.

La filarmonica ha mostrato con il brano di apertura (un omaggio al Jazz di Benny Goodman) i suoi muscoli fatti di una sezione di percussioni quasi completamene affidata a ragazze ed una sezioni di ottoni potente ed incalzante. All’interno del pezzo alcuni solisti come il primo clarinetto Oriani Bimbi, Il Sax Alto di Andrea Sodini, il tenore di Gabriel Petretti, il trombone di Marco Bartolomei e la prima tromba solista Silvio Barsottini.

Sfogato l’ardore con il primo pezzo l’orchestra – sotto la guida del maestro Carlo Bardi – si è messa docilmente a servizio dei protagonisti della serata ovvero i quattro cantanti chiamati a raccontarci le varie sfaccettature dell’amore. Il titolo del concerto infatti era “Sussurro Gentile” la frase che Renato De Gieux evoca al primo incontro con la bella Manon Lescaut.

Dicevamo gli interpreti Mirella Di Vita ed Enrico Nenci per le parti più ‘classiche’ legate all’opera ed al melodramma e Alessandro Vaniglio e Sara Bergamini per la parte più leggera da rivista o avanspettacolo. Il programma infatti prevedeva una sorta di sfida a suon di canzoni d’amore fra i vari generi: Tosca con “Vissi d’arte”, Il Trovatore con “Ah si ben mio”, La cavatina di Rosina dal Barbiere oltre al già citato “Donna non vidi mai” da Manon. Sull’altro versante Sara ed Alessandro si sono cimentati con canzoni classiche quali “Malafemmena”, “The man I love” spaziando anche nella rivista con “Ciccio Formaggio” e “Lily Kangy”. Un mix Allegro, tragico, popolare, ironico che nelle quasi due ore d concerto non ha mai fatto mancare la tensione emotiva ed il coinvolgimento da parte del pubblico.

A conclusione della serata una perla strumentata dal maestro Carlo Bardi che oltre ad essere un grande direttore di banda è anche un fine compositore ed arrangiatore. Con la sua maestria ha plasmato la banda rendendola un docile quanto efficace strumento di accompagnamento dei cantanti. Per l’ultimo brano dicevamo una fantasia di canzoni che hanno visto sul palco la presenza contemporanea dei quattro interpreti più uno: anche i bandisti infatti sono stati impegnati nel cantare il ritornello della canzone iniziale del medley dal titolo “Così l’amor’. Alle note della cavalcata finale del brano “Dove stà Zazà” tutto il pubblico in festa a battere le mani ed a cantare per tributare il giusto riconoscimento ai 55 componenti della filarmonica, al suo maestro ed agli ottimi cantanti.

A rappresentare l’amministrazione comunale l’assessore Del Carlo ed il primo cittadino di Capannori Luca Menesini che ha sottolineato il connubio fra la bellezza del territorio, la promozione culturale e quella turistica. Ha ricordato anche lui quanto sia preziosa l’azione delle associazioni che riescono a trasformare una piazza da un parcheggio per le auto ad un luogo di cultura e di socializzazione.

Il concerto si è tenuto sulla piazza della pieve romanica del XII secolo illuminata ad arte dall’ottima organizzazione della filarmonica coadiuvata dal CCN Indiana e dintorni ed in particolare dalla ditta Vellutini Elettroimpianti che ha fornito parte del materiale tecnico).

I prossimi appuntamenti della banda sono la realizzazione di una rassegna di musica, teatro e magia presso il parco di Pandora a Segromigno in Monte con la collaborazione dell’associazione PerSanPietro (un evento si terrà infatti a San Pietro a Marcigliano) e con il CCN Indiana e d’intorni.

2 Giugno 2018 – Grande Concerto all’auditorium di S.Romano

Il nostro concerto è inserito nella manifestazione “Musica & Colori” organizzata dall’associazione Laboratorio Brunier con il patrocinio del comune di Lucca, il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca ed in collaborazione – per questo evento specifico – con la Filarmonica G.Puccini di Segromigno in Monte.

Si è tenuto il giorno 2 giugno alle ore 21:00 presso l’Auditorium di s. Romano a Lucca un grande Galà Lirico con la partecipazione di due interpreti di fama internazionale quali il soprano Maria Bruno ed il Tenore Kentaro Kitaya.

La serata – presentata da Loredana Bruno e Renzo Cresti – si è articolata con il seguente programma

Programma Concerto

 

 

F.Ledda  Menhir

G.Verdi   Un Ballo in Maschera Forse la soglia attinse

G.Puccini  Gianni Schicchi O mio babbino caro

G.Donizetti  L’elisir d’amore Una Furtiva Lagrima

F.Cilea  Adriana Lecouvreur Ecco: respiro appena…Io son l’umile ancella

M.Grassani  Canti dell’Altopiano Fantasia di Canti tratti dalla Grande Guerra

G.Donizetti Lucia di Lammermoore Verranno a te sull’aure

G.Verdi La Traviata Parigi o Cara

G.Puccini La Bohème Che Gelida Manina

G.Puccini La Bohème Si mi chiamano Mimì

AA.VV  Great themes from great Italian Movies

E.De Curtis  Non ti scordar di me

F.Lehar La Vedova Allegra Romanza della Vilja

V.Ranzato  Cin ci la Duetto

 

Soprano: Maria Bruno

Tenore: Kentaro Kitaya

Maestro: Carlo Bardi

 

BIS

V.Ranzato              Il Paese dei Campanelli Fox della Luna

 

 

Santa Gemma 12 maggio 2018

Anche quest’anno abbiamo partecipato alla solenne celebrazione in onore della patrona della nostra comunità pastorale S.Gemma

Come ogni tre anni la processione si snoda dalla chiesa parrocchiale di Camigliano fino al convento delle suore di S.Gemma a Borgonuovo. 

queste alcune immagini di Giuliano Berti 

 

 

Un 25 Aprile particolare a Tofori!

Quest’anno le celebrazioni del 25 aprile del comune di Capannori si sono tenute alla chiesa di Tofori.

La nostra banda è stata chiamata a partecipare (assieme al coro di Camigliano) in quanto Tofori è nella nostra stessa unità pastorale (oggi le parrocchie sono molto allargate).

Per questa ricorrenza abbiamo pensato di preparare un programma musicale adatto per cui il nostro intervento abbiamo inserito un brano contenente canti popolari di trincea in un arrangiamento non trionfalistico quanto piuttosto dimesso a stigmatizzare tutte le forme di guerra e poi un brano dal titolo “like a mighty stream” per voce recitante e banda che racconta la vicenda di Marting Luter King.  La nostra voce recitante era Walter Fulceri.

 

 

 

Carnevale 2018

Anche questt’anno abbiamo partecipato al carnevale organizzato dal Centro Commerciale Naturale di Segromigno in Monte.

Il legame fra la nostra filarmonica ed il carnevale è molto particolare. Sulla fine degli anni 70 ed inizio degli anni 80 fu proprio per iniziativa della banda che a Segromigno veniva organization un carnevale in grande stile: sotto la presidenza Granucci infatti vennero realizzati dei grandi carri allegorici ed il materiale veniva acuistato direttamente dai carri smessi del più celebre carnevale di Viareggio. Quindi alcune maschere di cartapesta che giravano per il nostro paese provenivano dalle sapienti mani degli artigiani viareggini (maestri del Carnevale).

Successivamente la tradizione andò scemando e negli anni 90 e 2000 la nostra banda non aveva un grande feeling con le manifestazioni carnascialesche… anzi quando dovevamo partecipare eravamo sempre un po’ restii accampando una mancanza di repertorio se non addirittura una certa supponenza nei confronti delle “marcette” del carnevale.

Un paio di anni fa sotto la spinta del CCN di Segromigno in Monte e di Gabriella Giusfredi è ripartita questa manifestazione anche a Segromigno e ben contenti siamo stati nel rispondere all’invito.

Ovviamente non potevamo partecipare con la nostra seriosa uniforme per cui il consiglio ha deciso che per il giorno di carnevale la banda dovesse esibirsi mascherata ognuno come meglio credeva.

Questo il risultato del 2018!

(Foto di Giuliano Berti)

Concerto auditorium di S.Romano

In collaborazioe con l’associazioe LAboratorio Brunier la nostra filarmonica è stata protagonista di una serata all’insegna del bel canto presso l’auditorium S.Romano di Lucca.

Il concerto ha visto la collaboazione della corale Landucci di S.Vito assieme al soprano Maria Bruno ed al Tenore Kentaro Kitaya

Questo il programma di Sala

J. Fucik Florentiner Marsch, Op.214
G. Orsomando Alla Czardas Pezzo da concerto per clarinetto e banda
G. Donizetti Don Pasquale Sinfonia
AAVV Vienna Folk Songs Pot-pourri di musiche popolari viennesi
G. Verdi I Lombardi alla prima crociata O signore dal tetto natio
G. Verdi Il trovatore Vedi! le fosche notturne spoglie, coro dei gitani
G. Puccini Tosca Recondita armonia
G. Puccini Gianni Schicchi O mio babbino caro
G. Verdi Nabucco Va pensiero
G. Verdi La forza del destino La Vergine degli Angeli
G. Puccini Turandot Nessun dorma
G. Bizet Carmen Habanera
J. Berlin White Christmas
F. Lehar La vedova allegra Tace il labbro
A. Adam Cantique de Noël

Clarinetto Solista Oriano Bimbi
Soprano Maria Bruno
Tenore Kentaro Kitaya

Corale “Don Vittorio Landucci” di S. Vito
Maestro del Coro Giorgio Fazzi

Filarmonica “Giacomo Puccini” di Segromigno in Monte
Direttore Carlo Bardi

 

Concerto di S. Stefano 2017

La Filarmonica G.Puccini di Segromigno in Monte in collaborazione con l’amministrazione comunale di Capannori organizza il tradizionale concerto di S. Stefano il giorno 26 dicembre 2017 presso la Pieve di S. Lorenzo a Segromigno in Monte.

Il concerto conclude idealmente l’anno musicale della filarmonica che oltre alla attività concertistica realizza anche una importante attività di formazione ed educazione musicale con la sua scuola di musica (che ricordiamo è gratuita ed aperta a tutti) dove si insegnano le materie di teoria musicale e solfeggio e si erogano i corsi di strumento per ance, ottoni, percussioni e flauto.

Il concerto vedrà la partecipazione straordinaria della Corale Don Vittorio Landucci di S. Vito diretta dal maestro Giorgio Fazzi.

Sotto la direzione del maestro Carlo Bardi la filarmonica assieme al coro ha preparato un programma estremante divertente ed interessante coniugando con il giusto equilibrio le proposte della tradizione (anche natalizie) assieme a brani originali mai eseguiti dalla banda.

La prima parte dedicata alla filarmonica vedrà l’esecuzione di una sinfonia di Gaetano Donizetti “Don Pasquale”, di un estratto della Jazz Suite di Shostakovich ed un brano di virtuosismo strumentistico affidato al clarinetto solista Oriano Bimbi; conclude la prima parte una fantasia di musica popolare viennese.

La seconda parte è affidata al coro “Don Vittorio Landucci” che sotto la direzione del maestro Giorgio Fazzi proporrà tre brani celebri della tradizione natalizia italiana ed internazionale.

La terza parte infine Coro e Banda assieme proporranno una ricca selezione dei celebri cori verdiani (Nabucco, Forza del Destino, Trovatore) concludendo con celebri canzoni natalizie. Soprano solista Nunzia Fazzi.

L’inizio del concerto è per le ore 17:30 ad ingresso libero.

 

_________________________________________

Queste le Foto della serata a cura di Giuliano Berti

Primo Campeggio della Banda!!! 1-2-3 Settembre 2017

Il commento del Presidente
“E’ stato un weekend per me incredibilmente carico di emozioni. Quando Mauro mi ha chiamato in causa per dire qualche parola dopo la Messa avevo quasi il groppo in gola. Con ognuno dei partecipanti ho imparato qualcosa ed ho arricchito il mio bagaglio di esperienze. Ho imparato molto anche dai ragazzi più piccoli: con la loro disponibilità ed il loro entusiasmo anche nelle mansioni più impegnative hanno dimostrato che non è vero che i ‘giovani di oggi’ sono svogliati e che non si impegnano ed applicano in nulla, hanno lavorato e si sono prodigati nella musica e nei giochi al 100%. Dei più grandicelli ho apprezzato la capacità di aiutare i giovani e gli adulti senza perdere la voglia di scherzare e giocare ma con una grande maturità. I grandiglioni (come me) sono invece tornati ragazzi e si sono con grande divertimento confrontati con i più piccoli giocando e ridendo con loro. La difficoltà dovuta al poco tempo che purtroppo abbiamo avuto per preparare il tutto è stato quindi ampiamente superata dalla partecipazione entusiastica di tutti. Ringrazio ancora Mauro e Federica per aver dedicato il loro tempo a questo campeggio; la passione e l’affetto che hanno per questa “banda” è incredibile si vede in ogni cosa che fanno e da quanto affetto sono contraccambiati da tutti i ragazzi. Grazie a Mara e Roberta che nonostante i loro impegni e preoccupazioni a casa sono riuscite a stare un po’ con i ragazzi ed a goderne della allegra compagnia. Grazie a Dino, Alberto e Lucia che hanno giocato e suonato con noi. Grazie a Luciana e Simona che ci hanno coccolato per tre giorni e fatto sentire come a casa. Grazie a Don Damiano e Don Giovanni che ci hanno accolto all’Alpe (prenotiamo anche già per l’anno prossimo!). Grazie a tutti i genitori che hanno fatto festa con noi ieri ed ai quali chiedo di starci sempre vicini anche nei prossimi mesi quando il sole dell’estate lascerà il posto al buio e studioso inverno: sostenete ed incoraggiate i ragazzi a non mollare ed a mantenere l’impegno preso. ed un grazie infine a tutti i ragazzi che mi hanno donato un weekend memorabile! Bravi Ragazzi! Non tradite la musica: è un’amica che non vi lascerà mai!”

 

 

Questo il programma

Campeggio della Giacomina

Alpe di S.Antonio

1-2-3 Settembre 2017

 

Nei giorni 1,2 e 3 settembre 2017 la filarmonica organizza un campeggio musicale presso la struttura della nostra parrocchia all’Alpe di S.Antonio.

 

Il campeggio è gratuito ed aperto a TUTTI i componenti della Giacomina. Sarà una tre giorni di studio, divertimento e musica nel quale si svolgeranno corsi di musica individuali e di gruppo. L’iscrizione è aperta a tutti ma dato il numero limitato dei posti sarà data la precedenza ai più piccoli.

 

Il materiale da portare per il campeggio è

  • Sacco a Pelo
  • Coprimaterasso
  • Cuscino personale
  • Occorrente per igiene personale
  • Felpa
  • Impermeabile leggero
  • Strumento (e lira)
  • Borraccia e Zainetto
  • Scarpe Comode

 

Per iscriversi inviare il modulo di iscrizione per email a andreapetretti1971@gmail.com

 

Il campeggio si concluderà con la S.Messa alle ore 15:00 alla quale tutti i genitori sono invitati. A seguire un piccolo saggio ed una merenda per tutti (porta e condividi).

 

Programma di Massima

Venerdi 1/9

Ore 8:30 ritrovo sul piazzale a Segromigno in Monte e partenza per il campeggio

Arrivo all’alpe e sistemazione, suddivisione dei compiti

Distribuzione della musica

Ore 12:30 Pranzo

Ore 15:00 Prove Musicali di insieme (pausa per merenda)

Ore 19:30 Cena

Ore 22:00 Tutti a Letto

 

Sabato 2/9

Ore 7:30 Sveglia

Ore 8:00 Colazione

Ore 9:00 Escursione Musicale (prove di passo)

Ore 12:30 Pranzo

Ore 15:00 Prove Musicali di Sezione

Ore 17:00 Merenda

Ore 17:30 Prove Musicali per la Messa

Ore 19:30 Cena

Ore 22:00 Tutti a letto

 

Domenica 3/9

Ore 7:30 Sveglia

Ore 8:00 Colazione

Ore 9:00 Prove Musicale di insieme

Ore 11:30 Prove di Sezione

Ore 12:30 Pranzo

Ore 14:00 Pulizie

Ore 15:00 S.Messa

Ore 16:00 Saggio Finale

Ore 17:00 Merenda

Ore 18:00 Tutti a Casa!